lunedì 10 marzo 2014

Gattò di patate



Contagiata dalla montersinite acuta, ho preso il libro 'le mie torte salate' che solo a sfogliarlo ti vien voglia di farle subito della serie 'qui e ora', e tra tante ho scelto questa facile facile che tutti conosciamo: il gateau di patate (per i puristi) il gattò per tutti gli altri.
Sono andata sul sicuro, primo perché, facendo io, almeno una volta a settimana questo, (previsto nella 'dieta' di Ale che nonmangiaquasiniente) volevo cambiare un po' e secondo perché mi piace la presentazione.
E quindi ve lo propongo.
Ottimo!
E poi diciamola tutta! Prima o poi usciranno quelle belle giornate primaverili, quelle delle gite fuori porta... e allora...portiamoci avanti!
L'unica delusione:  il libro riporta gli ingredienti per 12 porzioni...evidentemente il maestro intende dei bocconcini da servire in un antipasto...perché questa è la dose che faccio normalmente per uno! E io che volevo dimezzare!
                                            da "Le mie torte salate" di L. Montersino
                                                                                                     
INGREDIENTI:

750 g Patate
  50 g Burro
  75 g Parmigiano grattugiato
    1    Uovo
   q.b. Latte
  50 g Prosciutto cotto
          Prezzemolo sale e pepe
          Noce moscata (io)
100 g Scamorza
250 g Mozzarella di bufala ben sgocciolata
         Pan grattato
     1 Tuorlo per pennellare

- Lessare le patate sbucciarle, schiacciarle e condirle con  burro, uovo, prezzemolo, sale pepe noce moscata. Aggiungere il latte per dare la giusta consistenza.
- Ungere uno stampo da 18 cm di diametro e cospargerlo di pan grattato; versare parte del composto nello stampo, livellare e farcire con mozzarella, prosciutto e scamorza affettata. Stendere una parte sottile del  composto di patate.
- Mettere il composto avanzato in un sac a poche con bocchetta a stella e decorare la superficie.
- Pennellare con il tuorlo, cospargere con pan grattato ed infornare a 180°C finché la superficie sarà bella dorata.

8 commenti:

  1. uno dei miei piatti preferiti... io di solito metto la mortadella e un bel pezzo di pecorino.... ma la tua versione è senz'altro gustosa... brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco la versione con la mortadella e mi piace tanto, anche se mio figlio ormai oltre a quello con la simmenthal, preferisce questo!
      Lui è il maggior consumatore di gattò!

      Elimina
  2. BUONO!!!!!!!!!!!! Mi farebbe piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    Ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  3. Non ho mai mangito questa torta salata!! Da provare!!! Bravissima cara Sabrina!! un bacione!

    RispondiElimina
  4. Allora la devi provare Angelica!
    Si può farcire in tanti modi, questo è uno!
    A presto

    RispondiElimina
  5. ciao ti ho dedicato un premio sul mio blog http://odorisapori.blogspot.it/2014/03/premi-liebster-award.html

    RispondiElimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina